.
post

Lettera ai Presidenti del Senato e della Camera: il Parlamento è diventato una fabbrica di BUFALE sulle pensioni.

contributo inviato da magnagrecia il 4 aprile 2019




Pubblico la lettera che ho inviato il 27 marzo scorso ai Presidenti della Camera e del Senato, sulla pletora di BUFALE che sono state raccontate dai senatori durante la discussione sul decreto legge su Reddito di cittadinanza e Quota 100. Ad oggi non ho ricevuto nessuna risposta.


Egregi Signori Presidenti del Senato e della Camera,

Ho ascoltato oggi su Radio Radicale la discussione al Senato sul reddito di cittadinanza e su Quota 100. Constato con raccapriccio che il Parlamento, sulle pensioni, è diventato una fabbrica di fake news, notizie false, BUFALE. Una senatrice della Lega Nord, partito che votò la riforma Sacconi (2010 e 2011), è arrivata a sostenere che l’età di pensionamento di vecchiaia a 67 anni è frutto della riforma Fornero, che è una BUFALA cosmica, dal momento che la riforma Fornero non ha quasi toccato le pensioni di vecchiaia, se non per:

(i) l’accelerazione dell'allineamento a 65 anni delle donne del settore privato a tutti gli altri, già regolati da SACCONI; e

(ii) l’equiparazione degli autonomi a tutti gli altri della “finestra”, e quindi riducendola da 18 a 12 mesi. La “finestra” è stata poi eliminata e incorporata dalla stessa legge Fornero nell’età base, che è dunque passata da 65 a 66 anni, ma a causa della formulazione insufficiente e poco chiara della norma (in due commi diversi e senza esplicitarne il legame), l’aumento a 66 anni viene da TUTTI (inclusi RGS, vedi lettera allegata sotto, e docenti di Lavoro e Previdenza) attribuito erroneamente a Fornero, come lamenta la stessa professoressa nel suo ultimo libro.

Va aggiunto che lo stesso equivoco è avvenuto per l’aumento (dai 40 anni del 2010) a 41 anni e 3 mesi delle pensioni anticipate (ex anzianità), deciso da Sacconi ma attribuito da TUTTI, per i motivi anzidetti, a Fornero, che, invece, ha soltanto allungato ulteriormente l’età di pensionamento a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e a 41 anni e 10 mesi per le donne (in entrambi i casi, i 10 mesi sono dovuti all’estensione alle pensioni anticipate, da parte della riforma Fornero, dell’adeguamento alla speranza di vita).

L’aumento da 66 a 67 anni (e poi oltre) è conseguenza dell’adeguamento all’aspettativa di vita, introdotto dalla riforma Sacconi.

Analogamente a come uso fare da tempo, mi permetto trasmetterVi anche la risposta del Quirinale, con la quale mi informa di avere trasmesso le mie osservazioni al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, e la mia replica sulle errate interpretazioni di RGS di norme pensionistiche delle leggi Sacconi e Fornero. Lo faccio molto volentieri e con accresciuta speranza poiché, come ho scritto nella mia replica al Segretariato Generale del Quirinale, si tratta di una “DISINFORMAZIONE che cerco di contrastare, nel mio piccolissimo, ormai da otto anni, ma che – data la sua estensione e l’importanza delle materie - richiederebbe un intervento ben più autorevole ed efficace del mio, e proprio a tale scopo ho deciso – come extrema ratio – di scrivere anche al Signor Presidente della Repubblica”.

Con lo stesso spirito, mi permetto di chiederVi di voler deliberare iniziative adeguate atte a contrastare le BUFALE ormai mondiali sulle manovre finanziarie della XVI legislatura (Governi Berlusconi, che ha varato l’81% del totale di 330 miliardi, e Monti, che ha deciso appena il residuo 19%, ma gli viene imputato tutto o quasi) e sulle Riforme delle pensioni, che sono state sette dal 1992, delle quali la riforma Fornero è soltanto la settima e NON la più severa e incisiva (dei 1.000 mld di risparmi al 2060 stimati da RGS dalle quattro riforme delle pensioni dal 2004, soltanto 300 mld circa sono ascrivibili ad essa, contro il doppio circa della ben più severa riforma Sacconi, oggetto da almeno cinque anni di una sorta di sorprendente e ingiustificata damnatio memoriae). Grazie mille.

Distinti saluti,

V.



Da:  v

27/3/2019  16:45

A:  maria.alberticasellati@senato.it,    fico_r@camera.it   Copia  redazione.internet@ansa.it,    segreteria.redazione@adnkronos.com,    dir@agi.it,    segreteria@askanews.it,    segreteria.direzione@dire.it,    c.verdelli@repubblica.it,    lfontana@corriere.it,    maurizio.molinari@lastampa.it,    segreteria.direttore@ilmessaggero.it,    fabio.tamburini@ilsole24ore.com,    pmagnaschi@class.it,    edebiasi@class.it,    segreteria@ilfattoquotidiano.it,    direzione@quotidiano.net,    online@ilcarlino.net,    online@lanazione.net,    online@ilgiorno.net,    segreteria@iltempo.it,    lettere@avvenire.it,    direzione.politica@ilmattino.it,    segreteria@ilgiornale.it,    lettere@ilmanifesto.it,    segreteria@ilsecoloxix.it,    tg2@rai.it,    tg3@rai.it,    rainews24@rai.it,    redazione.tg5@mediaset.it,    studioaperto@mediaset.it,    mentanarisponde@la7.it,    lucia.annunziata@huffingtonpost.it,    cerasa@ilfoglio.it,    simona.maggiorelli@left.it,    francesco.cancellato@linkiesta.it,    sofri@ilpost.it,    direzione@affaritaliani.it,    redazione@giornalettismo.com,    lettere@lettera43.it,    laura.maletti@liberoquotidiano.it,    letterealdirettore@espressoedit.it,    redazione@ildubbio.news,    redazione@laverita.info,    redazione@panorama.it,    redazione@micromega.net,    giuseppe.detomaso@gazzettamezzogiorno.it,    redazioneweb@gazzettino.it,    laposta@iltirreno.it,    redazione@radioradicale.it  



**********






commenti:


inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.


pRESENTAZIONE                            1076 membri
WEuropa è la community del quotidiano Europa. Qui lettori e blogger possono entrare in contatto tra di loro e con la redazione del giornale. Qui il nostro giornale diventa davvero Democratico. Qui puoi far sentire più forte e direttamente la tua voce.

Il sito di EUROPA                           il blog di EUROPA

Apri il tuo blog WEUROPA            Invia un contributo


temi del mese